?>

Kabul: ucciso un attentatore all’ufficio passaporti

Kabul: ucciso un attentatore all’ufficio passaporti

KABUL-Un attentatore suicida è stato ucciso all’ingresso dell’ufficio passaporti della capitale afghana Kabul, giovedì 23 dicembre, secondo quanto reso noto da un portavoce del governo.

ABNA24 – Più persone sarebbero poi rimaste ferite nell’esplosione, in base a rapporti non ancora confermati ufficialmente. Un portavoce del Ministero dell’Interno afghano ha affermato che l’aggressore che voleva colpire l’ufficio passaporti è stato ucciso mentre cercava di entrare nei locali della struttura. Un membro dei talebani che era presente sul posto ha poi riferito a Reuters, citato dal sito sicurezzainternazionale, che più persone sono rimaste ferite e che l’edificio e le strade intorno all’area sono stati bloccati dalle forze di sicurezza talebane. I funzionari hanno poi aggiunto che il giovedì è il giorno riservato ai funzionari talebani per recarsi all’ufficio passaporti per fare i documenti di viaggio.

Il tentato attacco del 23 dicembre è arrivato dopo che, lo scorso 19 dicembre, le autorità afghane hanno riiniziato a rilasciare passaporti, dopo che il servizio era stato interrotto ad agosto, in seguito alla presa di Kabul da parte dei talebani, il 15 agosto scorso. A ottobre, le autorità avevano riaperto l’ufficio passaporti a Kabul ma avevano dovuto interrompere le sue attività poco dopo, poiché un’ondata di domande aveva causato il guasto dell’apparecchiatura biometrica. Anche negli ultimi giorni, folle di afghani si sono riversate sull’ufficio passaporti.

342/


Inviare il Vostro commento

Il Vostro indrizzo della posta elettronica non sara' pubblicata. Riempire le caselle segnate con *

*