?>

Kazakistan, assalto manifestanti alla residenza presidenziale: intervengono i militari

Kazakistan, assalto manifestanti alla residenza presidenziale: intervengono i militari

Almaty - Le proteste sono scoppiate in Kazakistan in particolare nell’Ovest del Paese e ...

ABNA24 – nella città di Almaty, la sera di martedì 4 gennaio, dopo il raddoppio di prezzo del carburante. Il presidente Kassym-Jomart Tokayev, ha ordinato l’intervento militare. Mezzi corazzati con a bordo truppe sono giunti nelle città per disperdere i manifestanti e impedire che prendessero d’assalto gli edifici governativi. Media locali hanno riferito che le proteste hanno preso una piega violenta, dopo che le forze dell’ordine hanno utilizzato gas lacrimogeni contro i manifestanti, i quali avrebbero attaccato con molotov i mezzi della polizia. Il 5 gennaio, un corrispondente di RIA Novosti ha annunciato che i manifestanti hanno fatto irruzione nel Municipio di Almaty. 

In risposta a una delle maggiori mobilitazioni popolari scoppiate nel Paese, Tokayev ha dichiarato lo stato di emergenza di due settimane nella città più grande della nazione dell’Asia Centrale, Almaty, e nella provincia Occidentale di Mangistau, dove le proteste sono diventate violente.

342/


Inviare il Vostro commento

Il Vostro indrizzo della posta elettronica non sara' pubblicata. Riempire le caselle segnate con *

*