?>

Nucleare: Iran, Aiea non ceda a pressioni politiche

Nucleare: Iran, Aiea non ceda a pressioni politiche

TEHERAN - L'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) non si arrenda a "pressioni politiche" e al contrario preservi la sua natura tecnica. È questo l'appello lanciato dal vice ministro degli Esteri iraniano Ali Bagheri, e capo negoziatore sul nucleare per Teheran, nel giorno della visita in programma in Iran del direttore dell'Aiea Rafael Mariano Grossi.

ABNA24 – "L'Iran non ha motivo di mantenere gli impegni presi con l'accordo sul nucleare se le altre parti non onorano le loro promesse" ha affermato Bagheri, secondo quanto riportato dall'agenzia Irna, sottolineando che gli Usa avrebbero espresso messaggi contraddittori rispetto al negoziato ma nello stesso tempo non hanno altra possibilità che accettare i termini dell'accordo. "Continueremo ed espanderemo la nostra attività nucleare nell'ambito del patto" ha affermato Bagheri facendo riferimento all'accordo trovato a Vienna nel 2015. Il capo negoziatore di Teheran ha anche invitato alla serietà gli altri Paesi firmatari dell'accordo (Russia, Cina, Francia, Inghiltterra e Germania) i cui rappresentanti si incontreranno a Vienna il prossimo 29 novembre per cercare di rilanciare il patto che si trova in stallo dopo l'abbandono da parte degli Usa nel 2018 e la conseguente ripresa dell'attività di arricchimento dell'uranio da parte dell'Iran. Bagheri ha affermato che al vertice nella capitale austriaca, Teheran si concentrerà sulla rimozione delle sanzioni americane contro l'Iran cercando di ottenere garanzie a riguardo.

342/


Inviare il Vostro commento

Il Vostro indrizzo della posta elettronica non sara' pubblicata. Riempire le caselle segnate con *

*