?>

Oltre 300 distorsioni nella traduzione del Corano in ebraico stampata in Arabia Saudita

Oltre 300 distorsioni nella traduzione del Corano in ebraico stampata in Arabia Saudita

Una traduzione ebraica pubblicata dal Corano in Arabia Saudita contiene più di 300 distorsioni ed errori, ha affermato un esperto arabo

(ABNA24.com) Mahmoud Refaat ha affermato che la traduzione è stata attentamente studiata per oltre un mese e che i difetti riscontrati superano i 300, ha riferito Al Jazeera.

Secondo Alaeddin Ahmed, un ricercatore palestinese, le inesattezze, in gran parte corrispondenti alle credenze degli ebrei, sembrano essere state incluse intenzionalmente per placare Israele.

Un uomo di nome Asaad Nimr Basoul, che vive nelle parti settentrionali della Palestina occupata, ha fatto il rendering, ha osservato.

Tra le distorsioni della traduzione c'è l'uso del "Tempio di Salomone" invece della moschea di Al-Aqsa nel versetto 7 della Sura Isra.

Inoltre, il traduttore non ha usato i nomi del profeta Maometto (pace su di lui) e del profeta Gesù (AS).

Ha citato il nome di Isacco (AS) ma non Ismail (AS) come i figli del profeta Abramo (Ibrahim (AS)).



/129


Oltre 300 distorsioni nella traduzione del Corano in ebraico stampata in Arabia Saudita
Una traduzione ebraica pubblicata dal Corano in Arabia Saudita contiene più di 300 distorsioni ed errori, ha affermato un esperto arabo

Mahmoud Refaat ha affermato che la traduzione è stata attentamente studiata per oltre un mese e che i difetti riscontrati superano i 300, ha riferito Al Jazeera.

Secondo Alaeddin Ahmed, un ricercatore palestinese, le inesattezze, in gran parte corrispondenti alle credenze degli ebrei, sembrano essere state incluse intenzionalmente per placare Israele.

Un uomo di nome Asaad Nimr Basoul, che vive nelle parti settentrionali della Palestina occupata, ha fatto il rendering, ha osservato.

Tra le distorsioni della traduzione c'è l'uso del "Tempio di Salomone" invece della moschea di Al-Aqsa nel versetto 7 della Sura Isra.

Inoltre, il traduttore non ha usato i nomi del profeta Maometto (pace su di lui) e del profeta Gesù (AS).

Ha citato il nome di Isacco (AS) ma non Ismail (AS) come i figli del profeta Abramo (Ibrahim (AS)).

Inviare il Vostro commento

Il Vostro indrizzo della posta elettronica non sara' pubblicata. Riempire le caselle segnate con *

*