?>

Onu, in Myanmar sta per chiudersi la porta della democrazia

Onu, in Myanmar sta per chiudersi la porta della democrazia

NEW YORK - L'inviato speciale delle Nazioni Unite (Onu) per il Myanmar, Christine Schraner Burgener, ha dichiarato che i militari, che hanno preso il potere nel Paese con un colpo di stato, non sono favorevoli alla riconciliazione e al dialogo.

ABNA24 – In una conferenza stampa presso la sede delle Nazioni Unite, Christine Schraner Burgener ha dichiarato che il Myanmar si sta dirigendo verso la guerra civile. Burgener riferendosi all'importanza dell'ONU e dei Paesi che non accettano la giunta in Myanmar, ha sottolineato che i militari, che hanno preso il potere nel Paese con un colpo di stato, non sono favorevoli alla riconciliazione e al dialogo. Inoltre ha reso noto che la porta per un ritorno alla democrazia e alle riforme democratiche in Myanmar sta per chiudersi. Burgener osservando che la situazione umanitaria nel Paese è estremamente grave, ha affermato che il numero di persone che ricevono aiuti umanitari dall'ONU in Myanmar è aumentato da 1 milione a 3 milioni. Il 1 febbraio 2021, l'esercito del Myanmar ha organizzato un colpo di stato.

342/


Inviare il Vostro commento

Il Vostro indrizzo della posta elettronica non sara' pubblicata. Riempire le caselle segnate con *

*