?>

Pechino dichiara di aver allontanato nave Usa nel Mar Cinese Meridionale

Pechino dichiara di aver allontanato nave Usa nel Mar Cinese Meridionale

La Cina ha dichiarato che le proprie forze armate hanno seguito e messo in guardia una nave da guerra statunitense che è entrata nelle acque vicino alle Isole Paracelso,...

ABNA24 – nel Mar Cinese Meridionale, il 20 gennaio. La Marina degli Stati Uniti ha negato che la nave è stata allontanata.

In particolare, il portavoce del comando meridionale dell’Esercito Popolare di Liberazione (EPL) della Cina, il colonnello dell’Aeronautica militare Tian Junli, citato dal sito sicurezzainternazionale, ha affermato che, il 20 gennaio, il cacciatorpediniere lanciamissili USS Benford è entrato illegalmente nelle acque delle isole Xisha, ovvero le Paracelso, senza l’approvazione del governo cinese. Il comando meridionale dell’EPL ha organizzato operazioni di monitoraggio dell’Aeronautica e della Marina e ha richiesto l’allontanamento della nave statunitense.

Tian ha affermato che la grave violazione da parte degli Stati Uniti della sovranità e della sicurezza della Cina è un’altra riprova della loro volontà di egemonia marittima e della militarizzazione del Mar Cinese Meridionale. Per Pechino, i fatti hanno dimostrato che gli Stati Uniti sono un “creatore di rischi per la sicurezza” e il “più grande distruttore” di pace e stabilità nel Mar Cinese Meridionale. Tian ha quindi chiesto agli USA di interrompere immediatamente tali azioni provocatorie, altrimenti subiranno le gravi conseguenze di “eventi imprevisti”. Il portavoce ha poi aggiunto che le forze del comando meridionale sono sempre in allerta e agiranno risolutamente per salvaguardare la sovranità nazionale, la sicurezza, la pace e la stabilità nel Mar Cinese Meridionale.

342/


Inviare il Vostro commento

Il Vostro indrizzo della posta elettronica non sara' pubblicata. Riempire le caselle segnate con *

*