?>

Pechino risponde alle critiche degli alleati Usa

Pechino risponde alle critiche degli alleati Usa

PECHINO - Alcuni Paesi, tra i quali Stati Uniti e Gran Bretagna, insieme all’Ue e alla Nato, hanno rilasciato il 19 luglio una dichiarazione criticando la Cina per aver condotto dei cyber-attacchi.

ABNA24 : A tale riguardo il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian ha dichiarato nel corso della conferenza stampa ordinaria del giorno 20 che gli Usa hanno convocato i loro alleati per muovere critiche irragionevoli alla Cina sulla questione della sicurezza di Internet, rovesciando la realtà dei fatti. Il portavoce ha aggiunto che tale critica costituisce una calunnia diffusa a scopo politico per colpire la Cina e nei confronti della quale le autorità cinesi esprimono ferma opposizione. Zhao Lijian ha ricordato che la Cina è risolutamente contraria a qualsiasi forma di attacco informatico, né incoraggia, sostiene o consente azioni da parte di hacker. Il portavoce ha poi detto che la posizione della Cina è coerente e chiara, che il cyberspazio è un luogo virtuale dove è difficile rintracciare l’origine degli attacchi, dunque è necessario disporre di prove chiare e sufficienti per giungere ad una conclusione. Zhao Lijian ha infine affermato che è necessario mostrare la massima prudenza nel coinvolgere i governi di altri Paesi in questi fatti e che i dettagli tecnici forniti dagli Stati Uniti non costituiscono una catena di prove completa.

342/


Inviare il Vostro commento

Il Vostro indrizzo della posta elettronica non sara' pubblicata. Riempire le caselle segnate con *

*