?>

Traffico d’armi nel porto di Genova. Il governo spagnolo conferma

Traffico d’armi nel porto di Genova. Il governo spagnolo conferma

Il governo spagnolo, in una risposta a una interrogazione parlamentare,...

ABNA24 – ha rivelato che la nave Bahri Jeddah attraccata a Sagunto il 21 ottobre conteneva al suo interno cartucce per armi di piccolo calibro, munizioni incendiarie e razzi dotati di carica esplosiva.

Il documento dice anche che il cargo, dopo aver lasciato la Spagna, si è diretto verso Genova prima di attraccare a Gedda, in Arabia Saudita.

Il governo spagnolo – ha spiegato Futura D’Aprile su “Domani” – “ha però precisato di non conoscere l’uso e il destinatario finale del carico della Bahri Jeddah, un’informazione fondamentale per l’export degli armamenti”, anche se ha aggiunto “di essere pronto a sospendere le autorizzazioni per l’esportazione e il transito di armamenti in caso di uso indebito del materiale militare, in base a quanto previsto dalle leggi nazionali sul commercio con l’estero”.

La Spagna sa bene che queste armi servono per la guerra in Yemen, in atto dal 2015, ma è il secondo fornitore di materiale militare per l’Arabia Saudita…

Tuttavia il documento governativo costituisce un primo passo importante. Finora Madrid si era rifiutata di rispondere alle interrogazioni parlamentari in materia, tra le proteste delle Ong.

 342/


Inviare il Vostro commento

Il Vostro indrizzo della posta elettronica non sara' pubblicata. Riempire le caselle segnate con *

*