?>

Usa, processo a un professore di Harvard accusato di legami con Cina

Usa, processo a un professore di Harvard accusato di legami con Cina

Boston - E' iniziato il processo contro il professore di Harvard, Charles Lieber, considerato un pioniere ...

ABNA24 – delle nanoscienze e delle nanotecnologie, già a capo del Dipartimento di chimica e biologia degli Usa. E' stato arrestato delle autorità statunitensi a inizio del 2020. È stato lui, 62 anni, a chiedere qualche mese fa alla giustizia americana di far presto, dopo aver scoperto un linfoma.

L’accusa principale è di aver reso false dichiarazioni al dipartimento della Difesa e all’ateneo sulla sua partecipazione a un programma del governo cinese dedicato ai talenti nei campi della ricerca scientifica, dell’innovazione e dell’imprenditorialità e ritenuto da Washington una minaccia alla sicurezza nazionale in quanto utilizzato anche come programma di reclutamento. A questa, si aggiunge l’accusa di non aver dichiarato al fisco americano i compensi ricevuti: secondo gli inquirenti, 50.000 dollari al mese dalla Wuhan University of Technology, fino a 158.000 in spese di soggiorno e più di 1,5 milioni di dollari in sovvenzioni dedicato per creare un laboratorio di ricerca presso l’università cinese. In cambio, dicono i procuratori, Lieber avrebbe accettato di pubblicare articoli, di organizzare conferenze internazionali e di richiedere brevetti per conto dell’università cinese. Non è accusato di averto trasferito illegalmente qualsiasi tecnologia o informazioni sensibili alla Cina.

Il professore si è dichiarato non colpevole per tutti i sei capi d’imputazione. Secondo la Procura, però, è dal 2011 uno “scienziato strategico” per l’ateneo di Wuhan. A inchiodarlo sarebbero alcune mail. In una di queste, Lieber scrive a un suo collega due giorni dopo il suo colloquio con gli agenti del dipartimento della Difesa: “Starò attento a ciò che discuto con l’Università di Harvard, e niente di questo sarà condiviso con gli investigatori del governo in questo momento”. Sarebbe la dimostrazione del fatto che il professore era cosciente di star ingannando il governo degli Stati Uniti.

342/


Inviare il Vostro commento

Il Vostro indrizzo della posta elettronica non sara' pubblicata. Riempire le caselle segnate con *

*