AhlolBayt News Agency (ABNA)

source : Parstoday
sabato

8 giugno 2024

18:36:29
1464275

Il viaggio di 6 milioni di turisti stranieri, la partnership tra Iran e India e boom dell'export/ Notizie dell’Iran

Il volume delle esportazioni di prodotti agricoli iraniani nel 2023 è aumentato di un miliardo di dollari rispetto all’anno precedente. Lo ha dichiarato Mohammad Ali Nikbakht, ministro iraniano della Jihad agricola. Il commercio nel settore agricolo iraniano ha registrato un aumento pari ad oltre di 2 miliardi di dollari.

L’Organizzazione Mondiale del Turismo - agenzia Onu competente per la promozione di un turismo responsabile, sostenibile e universalmente accessibile -, ha annunciato nel suo ultimo rapporto che 6 milioni di turisti stranieri hanno viaggiato in Iran nel 2023. Nel 2022, l'Iran si è classificato al 40° posto nel mondo in termini di numero di turisti stranieri in entrata nel paese, ma nel 2023 si è classificato al 34° posto con un aumento di 6 posizioni.

L’Iran condanna la risoluzione approvata dal Consiglio dei Governatori dell'Aiea bollando come un'azione politica e non costruttiva nonché il proseguimento delle precedenti politiche fallimentari di alcuni paesi occidentali e il tentativo di strumentalizzare i meccanismi internazionali contro i paesi indipendenti. Il Consiglio dei governatori dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) ha adottato una risoluzione che richiama formalmente l'Iran all'ordine in seguito alla sua mancata cooperazione, nell'ambito dell'accelerazione del suo programma nucleare, chiedendo a Teheran di adottare “misure necessarie e urgenti” per risolvere le presunte questioni di salvaguardia.

L’economica dell'Iran negli ultimi tre anni ha registrato una crescita annua media del 5%, il tasso di disoccupazione in Iran ha subito una riduzione – sempre negli ultimi tre anni -, pari all'8,8%. Ad annunciarlo l'Organizzazione iraniana per il Programma e il Bilancio nel corso della settima riunione del Comitato direttivo per la ricerca economica dell'Organizzazione per la cooperazione economica.

Il presidente ad interim iraniano, Mohammad Mokhbar si congratulato con il primo ministro indiano Narendra Modi per la vittoria del suo partito alle elezioni nazionali in India. “Sotto la vostra guida e leadership, l'India è diventata uno dei principali partner della Repubblica islamica dell'Iran”, si legge nel messaggio di Mokhber.

I pistacchi sono il prodotto top per l'export non petrolifero della Repubblica Islamica, che hanno fatto guadagnare all’Iran nel 2023 oltre 1 miliardo di dollari. Lo ha annunciato Jalil Karbakhsh Raori, vicepresidente del consiglio di amministrazione dell'Associazione nazionale del pistacchio iraniano. La produzione di pistacchio pro capite ammonta a 300.000 tonnellate quest'anno, aiutando il paese a trarre ricavi per un valore di 1,5 miliardi di dollari. L'Iran è considerato il produttore leader di pistacchi in tutto il mondo.

Tehran ha ospitato la riunione del gruppo di contatto regionale per l'Afghanistan. Secondo il Ministero degli Affari Esteri iraniano, l'incontro del gruppo di contatto regionale per l'Afghanistan si terrà oggi (sabato) a Teheran con il presenza di rappresentanti speciali di Iran, Cina, Russia e Pakistan.

Hashem Amini, amministratore delegato della Iran Water and Wastewater Engineering Company, è tornato a parlato dello sguardo speciale che ha avuto il governo del martire presidente Raisi verso la provincia del Sistan e Baluchistan (sud-est dell'Iran). Un fondo speciale è stato stanziato dall’amministrazione Raisi per i progetti idrici della stessa regione fra cui il più grande impianto di desalinizzazione per fornire acqua potabile.

Il transito commerciale in Iran ha registrato una crescita pari al 60% negli ultimi 12 mesi. Lo dichiara il ministro iraniano delle strade e dello sviluppo urbano, Mehrdad Bazrpash. Nel solo 2023 sono transitate per il territorio iraniano 17,6 milioni di tonnellate di merci, il che dimostra l'affidabilità, sicurezza ed efficienza economica della via di transito iraniano per i paesi della regione.

Il sito Bloomberg ha scritto che la Cina ha comprato 1,54 milioni di barili di petrolio dall’Iran nel mese di maggio, la cifra più alta da ottobre.