AhlolBayt News Agency (ABNA)

source : Parstoday
mercoledì

29 maggio 2024

21:07:07
1462149

Le sfide persistenti della Svezia in termini di violazioni dei diritti umani e criminalità

Secondo le ultime statistiche, in generale, nel 2023 in Svezia sono stati denunciati 1,45 milioni di crimini. Di questi, più di 296.000 casi erano legati a crimini violenti.

Un esame della situazione dei diritti umani in Svezia, vetrina mondiale della socialdemocrazia e del progressismo, mostra che questo paese non ha avuto lo stesso successo pubblicizzato nell’affrontare la discriminazione, il razzismo, i crimini violenti e casi simili.

A questo proposito esamineremo i casi di violazione dei diritti umani in Svezia sulla base del recente rapporto del Comitato delle Nazioni Unite sui diritti economici, sociali e culturali.

Lo stato dei diritti economici, sociali e culturali in Svezia

Secondo il rapporto del Comitato delle Nazioni Unite sui diritti economici, sociali e culturali, i diritti economici, sociali e culturali internazionali non sono pienamente implementati nelle leggi nazionali svedesi e molti di questi diritti non sono riconosciuti nella Costituzione svedese.

D’altro canto, la crisi degli stupri in Svezia è aumentata negli ultimi anni e ha reso questo paese un luogo non sicuro per le donne, tanto che le donne svedesi sono costrette a cambiare il proprio stile di vita.

Stato sanitario in Svezia

Secondo Amnesty International, l’accesso all’assistenza sanitaria rimane una seria preoccupazione per gli immigrati che vivono in povertà in Svezia.

Discriminazione e razzismo in Svezia

In Svezia continuano i crimini d’odio e la discriminazione basati sulla disabilità, sulla razza, sull’etnia e sulla religione, compreso l’anti-islamismo. Secondo il Fondo Save the Children, in Svezia 1 bambino immigrato su 4 ha subito abusi o aggressioni razziste a causa del colore della pelle o della religione.

Nativi della Svezia

Non esiste alcuna garanzia esecutiva o legale riguardo alla partecipazione dei "Sámi" o dei "nativi della Svezia" negli affari decisivi e nei ruoli decisionali nel governo di questo paese.

Secondo un rapporto di Amnesty International, le leggi nazionali svedesi non sono sufficienti a proteggere i diritti degli indigeni, come la terra e il consenso libero, preventivo e informato.

Crimini violenti in Svezia

Secondo le ultime statistiche, nel 2023 in Svezia sono stati denunciati complessivamente 1,45 milioni di crimini. Di questi, più di 296.000 casi erano legati a crimini violenti. La Svezia, 3 anni prima, aveva registrato rispettivamente più di 287mila, 304mila e 298mila crimini violenti.

Violenza armata in Svezia

Un rapporto del Consiglio nazionale svedese per la prevenzione della criminalità mostra che la violenza armata è aumentata nel paese.

Il diritto allo studio in Svezia

La stratificazione socioeconomica delle scuole, le differenze nel rendimento degli studenti e la discriminazione nell’accesso all’istruzione basata su genere, razza, etnia, religione, disabilità, status e nazionalità sono problemi comuni in Svezia. Nella comunità educativa svedese sono in aumento le molestie e l’incitamento all’odio nelle scuole e negli ambienti educativi, l’uso di droghe e le punizioni nei confronti degli studenti.

Nel frattempo, in Svezia, 7 vittime su 10 di violenza mortale con armi bianche sono uomini, e il gruppo più vulnerabile è costituito da uomini di età compresa tra 20 e 29 anni.

Abbassare l'età degli assassini in Svezia

Le statistiche della Procura svedese mostrano che il numero di adolescenti sospettati di essere coinvolti in omicidi o tentati omicidi in questo paese è più che raddoppiato.