AhlolBayt News Agency (ABNA)

source : Parstoday
martedì

4 giugno 2024

20:29:27
1463340

Leader della Rivoluzione: “la realizzazione di ciò che Imam Khomeini aveva previsto; regime sionista è sulla via della distruzione

“Come aveva previsto l'Imam Khomeini, gli Stati Uniti, gli elementi del sionismo globale e alcuni governi della regione avevano progettato dei cambiamenti per gli equilibri della regione, un piano vasto e dettagliato che ha fallito grazie all’operazione dei palestinesi".

Cosi’ il leader della Rivoluzione islamica in un discorso pronunciato davanti ad una grande folla degli iraniani, in occasione del 35° anniversario della dipartita del fondatore della Repubblica Islamica.“L'Imam Khomeini credeva che doveva essere lo stesso popolo della Palestina a ottenere i propri diritti e che i popoli del mondo ed i governi islamici dovevano sostenerlo: in tal caso il regime sionista avrebbe fatto marcia indietro”.Il leader supremo ha inoltre dichiarato che il regime sionista è sulla via della distruzione, che si sta gradualmente disintegrando, grazie all'operazione Tempesta Al Aqsa di Hamas del 7 ottobre, effettuato al momento giusto. “L'operazione Tempesta di Al-Aqsa ha messo il regime sionista su un tragitto che non porta da nessuna parte se non verso lo smantellamento e la distruzione”, ha aggiunto. “È successo al momento giusto”.Sempre secondo l’ayatollah Khamenei, la Tempesta Al Aqsa ha rappresentato un colpo decisivo per il regime sionista e lo ha messo sulla strada che porterà alla sua distruzione. “Il regime sionista si sta sciogliendo gradualmente davanti agli occhi dei popoli di tutto il mondo: sta finendo”.Sempre secondo la Guida suprema, “naturalmente, non posso pretendere che chi l'ha concepito sapesse fino a che punto sarebbe stato un ottimo lavoro, ma di fatto è stato così. Il regime sionista si sta gradualmente disintegrando davanti agli occhi dei popoli del mondo - ha proseguito - Prima o poi l'America dovrà ritirare il suo sostegno”, ha prosegutio la Guida suprema, parlando davanti a diverse centinaia di migliaia di persone riunite nel mausoleo di Imam Khomeini, a sud di Teheran. “La Tempesta di Al-Aqsa ha distrutto il piano di dominio del regime sionista sulla politica e l'economia di tutta la regione dell'Asia occidentale è tale piano non potrà più riprendere”, ha tenuto a precisato il sommo Ayatollah Khamenei.“ Tra i capi e gli alti responsabili del regime sionista serpeggiano instabilità e indecisione. Non sanno cosa fare”, ha proseguito”. Riferendosi ai media che pubblicano ciò che si dicono nelle riunioni le autorità di Israele, il leader ha affermato che “4 milioni di persone se ne andrebbero da Israele. L'immigrazione inversa. Il progetto sionista è giunto all'ultimo respiro. Noi ci troviamo all'inizio della fine del regime sionista. L'esercito che sosteneva di essere tra i più forti al mondo non è riuscito a difendere se stesso a nord contro Hezbollah e a sud contro Hamas”.E per finire, gli Usa “prima o poi, saranno costretti a togliere la propria mano di sostegno da dietro il regime sionista”.