AhlolBayt News Agency (ABNA)

source : Parstoday
mercoledì

12 giugno 2024

16:05:33
1465078

Dopo anni di bugie contro l'Iran, la compagnia aerea ucraina è stata dichiarata colpevole per abbattimento Volo 752

E alla fine, il tribunale canadese ha stabilito che la Ukraine International Airlines (UIA) è responsabile dello abbattimento di un aereo ucraino in Iran nel gennaio 2020 ed dovrà risarcire le vittime.

Secondo Pars Today, l'8 gennaio 2020 l'Iran, in risposta al martirio del suo generale anti-terrorismo, Qassem Soleimani, ucciso dagli Usa, ha sparato 15 missili contro Ain al-Asad Air Base, quartier generale delle forze americane in Iraq.

Il martire Soleimani era capo dell’unità anti terrorismo dell’IRGC quando è stato ucciso in un raid aereo degli Usa, insieme ad un certo numero dei suoi compagni, nel 2020 vicino all'aeroporto internazionale di Baghdad.

Mentre in seguito le tensioni tra Stati Uniti e Iran si aumentavano rapidamente, un Boeing 737 della Ukraine International Airlines con numero di volo 752 con 167 passeggeri a bordo e 9 membri dell'equipaggio, decollato l'8 gennaio 2020 dall'aeroporto Imam Khomeini di Teheran alla volta di Kiev, si schiantò 6 minuti dopo a causa di un fuoco involontario della difesa aerea vicino a Saba-Shahr, nelle vicinanze della capitale iraniana. Sono morti tutti i passeggeri.

La Corte Suprema dell'Ontario, Canada, ha ritenuto la compagnia aerea ucraina responsabile del pagamento dell'intero risarcimento alle famiglie dell'incidente del volo PS752 a causa di negligenza nel non aver prestato attenzione agli avvisi di sicurezza dei passeggeri e ha dichiarato:

La compagnia aerea ucraina avrebbe dovuto considerare che, secondo le regole militari e di difesa, Teheran è pronta per una possibile risposta americana quel giorno, e quindi qualsiasi volo nell'ambito di un conflitto militare può essere interpretato come un obiettivo o una trappola militare.

Sulla base di questa sentenza, i rappresentanti della compagnia aerea ucraina non possono limitare il risarcimento alle famiglie all'importo inizialmente richiesto, che era di 180.000 dollari per ogni vittima. La Corte ha stabilito che le famiglie dei passeggeri che hanno perso la vita nell'incidente dovrebbero essere risarcite integralmente.

Nella sua sentenza il giudice ha affermato che la negligenza della Ukraine International Airlines (UIA) è stata causata dal fatto che l'Iran aveva lanciato attacchi missilistici contro le forze americane in Iraq poche ore prima della partenza del volo 752 ed era in allerta per contrattaccare Il verdetto è arrivato dopo un processo durato 18 giorni a Toronto e terminato nel gennaio 2024.

Nello stesso contesto, "Paul Miller", dei rappresentanti degli uffici legali di Toronto, afferma: "Questa sentenza è un messaggio forte per le compagnie aeree internazionali che dovrebbero dare priorità alla sicurezza dei propri passeggeri. "Le compagnie aeree dovrebbero adottare le misure necessarie per evitare di operare in zone di conflitto."

Va notato che l’Iran in precedenza aveva avviato un processo contro i responsabili dell’abbattimento dell’aereo ucraino e aveva condannato al carcere dieci dei colpevoli. L’Iran ha inoltre pagato un risarcimento di 150.000 dollari per passeggero a molte famiglie delle vittime di questa tragedia.

"Le famiglie stanno lottando per mettere il cibo in tavola, i nostri sistemi fiscali stanno rendendo i ricchi più ricchi, e la soluzione è evidente", ha detto Lawson. "Stiamo parlando di un piccolo impegno con il potenziale di un impatto enorme".